News

Approfondimenti e notizie sull’export a livello globale.

Dichiarazioni EAC ed etichettatura univoca di prodotto: le ultime novità

 

Sono passati ormai 6 mesi da quando in Russia è entrato in vigore l’obbligo di etichettare le calzature con il codice di marcatura univoca Chestnyj Znak, letteralmente “marchio onesto”.

L’obbligo di marcatura, che ricade sull’importatore nel prodotto, non aveva finora niente a che vedere con l’obbligo di presentare le dichiarazioni o i certificati di conformità EAC in dogana, i due requisiti rimanevano indipendenti uno dall’altro e le informazioni sulle dichiarazioni di conformità EAC non erano incluse nelle informazioni contenute dal marchio univoco.

Questo è cambiato dal 2021: Rossakkreditacija , l’ente russo di controllo sull’attività di certificazione, ha annunciato che le informazioni sulle dichiarazioni di conformità ottenute per un determinato prodotto saranno contenute nel marchio univoco, che ha il formato di un codice QR consultabile tramite un app dedicata. Il consumatore potrà ora avere accesso alle informazioni contenute nelle dichiarazioni e nei certificati direttamente in negozio, grazie all’interfacciamento di due registri elettronici diversi: quello dei prodotti marcati con il Chestnyj znak e quello delle dichiarazioni

Al momento non è ancora chiaro fino a che punto saranno visibili le informazioni attraverso l’app.


Fonte ufficiale: https://fsa.gov.ru/press-center/news/11912/