News

Approfondimenti e notizie sull’export a livello globale.

TURCHIA: Problematiche di esportazione

Da qualche mese abbiamo ricevuto numerose segnalazioni su problemi da parte della dogana turca per l’esportazione delle proprie macchine industriali.

Tra Turchia e Unione Europea esiste un accordo di mutuo riconoscimento della Direttiva Macchine 2006/42/CE(*)

In virtù di tale accordo i fabbricanti stranieri, che intendono esportare nel territorio turco le proprie macchine industriali, non devono essere soggette a richieste da parte della dogana di documentazione aggiuntiva rispetto a quanto previsto dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE.

In particolare, le numerose segnalazioni che ci sono pervenute riguardano la richiesta di:

Test Report – The Test Report should be taken from an accredited company. Note; The Test Report Number should match on Test Report and on EC Declaration of Conformity. And also, the customs will check this number from website of the accredited company.

Consapevoli del fatto che si tratta di una forma di protezionismo da parte delle dogane turche, AC&E, come laboratorio ISO 17025, per agevolare il processo di esportazione dei fabbricanti in questo paese, grazie all’esperienza nel settore e ai canali diretti instaurati nel corso degli anni, è in grado di fornire al cliente test report idonei e già approvati dalla dogana.

(*) Già dal 2002 la Turchia ha recepito la Direttiva 98/37/CE e , secondo quanto definito all’interno della Linea Guida della Direttiva 2006/42/CE, §107 si definisce quanto segue:

  • 107 Libera circolazione delle macchine e delle quasi-macchine.

Ai sensi dell’Accordo sullo Spazio economico europeo (SEE), le macchine che sono conformi alla direttiva macchine beneficiano della libera circolazione anche in Islanda, nel Liechtenstein e in Norvegia. Lo stesso dicasi per la Svizzera, in virtù dell’accordo sul riconoscimento reciproco con l’UE82 e per la Turchia, in virtù dell’Unione doganale UE-Turchia.83.

La Commissione Europea elabora periodicamente una relazione sullo stato di “adeguamento” dei Paesi candidati ad entrare nella UE relativamente all’armonizzazione della legislazione. Quanto di seguito riportato è tratto dal report del 2006 sulla Turchia – ultimo aggiornamento disponibile:

“Machinery
The legal framework in this area consists of the Regulation on safety of machinery, in force since 2003. Controls are performed on products introduced into Turkey from third non-EU countries, while those affixing CE marking, and originating in the EC may be imported freely.”

 

A disposizione per eventuali chiarimenti

Un cordiale saluto
Ing. Chiara Carone